• White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White Twitter Icon
  • White LinkedIn Icon
  • Google+ - White Circle
  • White Flickr Icon
  • White Pinterest Icon
  • White Tumblr Icon

© Mattia Bonavida Photography P.I 02372330221 - All rights reserved 

2016 - 2019  by Vanessa Berlanda

  • mattiabonavida

Essenza d'estate nel Salisburghese.

Aggiornato il: 20 giu 2019


Main Partners: SALZBURGERLAND - LUNGAU.AT - SAAL

Grazie a SALZBURGERLAND ho avuto modo di tornare nella mia amata Austria e questa volta nello specifico mi sono diretto verso il NATIONAL PARK HOHETAUERN, pronti per segnarvi alcuni consigli?



1° Giorno:

Come per la volta precedente ho optato per arrivare alla destinazione con il treno notturno OBB NIGHTJET. Giunto alla stazione di Schwarzach/St.Veit ho preso il taxi e mi sono diretto all'hotel SCHLOSS MITTERSILL localizzato nell'omonimo paese. Struttura davvero magnifica in posizione privilegiata con una vista mozzafiato sull'intera vallata; luogo romantico e curato che si adatta ad ogni tipologia di esigenza. Dopo un'abbondante colazione sono andato a visitare il nuovissimo museo dedicato al parco naturale Hohe Tauern, dove, attraverso un percorso interattivo e ben strutturato ho potuto cogliere diverse informazioni riguardo alla flora e alla fauna che popola queste aree. Dopo la visita mi sono recato alla stazione ferroviaria di Mittersill dalla quale sono salito sul mitico treno a vapore che mi ha condotto all'abitato di Krimml. Qui ho proseguito a piedi nel bosco su un percorso sterrato di facile percorrenza per circa 20 minuti. Uscito dal bosco mi sono ritrovato ai piedi della maestosa cascata di KRIMML, è possibile risalire attraverso il sentiero lungo la cascata, lo consiglio vivamente sopratutto per l'ottima vista che si può godere una volta raggiunta la cima. Terminata l'escursione, iniziando a sentire un certo languorino, mi sono fermato a pranzare al Gasthof HANKE, dove ho degustato alcuni piatti tipici ed una buona birra. Al ritorno ho preferito incamminarmi a piedi, immerso nel silenzio e nella tranquillità della natura, verso la stazione dei treni di Krimml e da li sono poi tornato all'hotel a Mittersill.

Giunto in albergo non mi sono fatto mancare un po' di relax nella meravigliosa area SPA dove mi sono sentito coccolato in ogni modo. La sera prima di cena ho potuto fare un tour guidato del castello in cui mi sono stati spiegati nel dettaglio la storia e i vari ambienti della struttura; da notare il personale veramente cortese e disponibile in ogni momento.




CONSIGLI PRATICI:

Mittersill ha una posizione centrale la quale permette di raggiungere qualsiasi luogo in breve tempo. Consiglio assolutamente l'andata verso il villaggio di Krimml con il trenino a vapore, sarà sicuramente un'esperienza molto particolare. Dal centro del paese è inoltre possibile salire lungo la strada pedonale verso la collina dell'omonimo paese che vi permetterà di osservare il panorama quasi a 360 gradi!

La cascata di Krimml: Per poter godere al meglio di questa escursione consiglio vivamente di organizzarla nel primo mattino, cosi da evitare il grande afflusso di persone della mattina e del pomeriggio. Come accennavo prima è possibile salire lungo un sentiero nel bosco e ammirare la cascata nella sua interezza dall'alto, il tutto in poco più di 10 minuti. Un grandangolo e magari dei filtri a densità neutra sono ottimi compagni d'avventura per portarsi a casa degli scatti particolari.


2° Giorno:

Ho fatto colazione molto presto, preparato tutta l'attrezzatura e alcuni vestiti pesanti.

La meta del giorno? La strada panoramica del GROSSGLOCKNER!

Partito in macchina sotto ad una pioggia battente mi sono portato in quota salendo i molteplici tornanti della strada panoramica più alta d'Europa. Ad un certo punto la pioggia ha smesso e le nubi si sono diradate lasciando intravedere il sole per alcuni istanti. Personalmente ho amato quella situazione surreale ed ovattata che le nuvole e la nebbia intorno a me avevano creato.

Lungo la strada mi sono fermato più volte per catturare scorci e immagini dello spettacolare panorama circostante; se si ha tempo è meraviglioso incamminarsi lungo uno dei tanti sentieri che si sviluppano lungo i pendii della montagna fra cascate e praterie. Il tempo è volato e velocemenete si è fatta ora di pranzo, mi sono fermato al ristorante FUSCHERLAKE MANKEIWIRT e qui, dato il meteo ''fresco'', ho provato il famoso gulasch di cervo.

Nel pomeriggio, dopo aver fatto ritorno all'hotel, ho preso il taxi per l'abitato di FLACHAU dove mi attendevano altre grandi avventure. Qui ho soggiornato all'hotel MEIN MATTEO, struttura nuova e ideale per il turista sportivo/outdoors.




CONSIGLI PRATICI:

Percorrere la strada del Grossglockner è una di quelle cose che non si può non fare se si è in zona, a maggior ragione se si è amanti della moto. Questa strada non solo permette di ammirare alcuni fra i migliori scorci alpini, è anche la strada di montagna più alta d'Europa.

Come sempre, il mio consiglio è quello di partire molto presto la mattina, dalla luce al traffico, tutto peggiora nel corso della giornata, per poi tornare verso sera ad essere nuovamente più vivibile. Se si ha del tempo libero è possibile fare mille percorsi di trekking diversi, ricordate che qui il meteo cambia in modo ancora più repentino rispetto ad altre zone montuose, occorre quindi essere attrezzati per ogni evenienza!









3° Giorno:

Il giorno seguente, ho fatto una gran colazione in vista dell'attività in programma: la prova in anteprima del nuovissimo percorso di mountainbike STONEMAN TAURISTA creato da ROLAND STAUDER, itinerario che si sviluppa per più di 130km e circa 4500 metri di dislivello. Il percorso è costellato da alcuni check-point dove sarà possibile timbrare un apposito cartellino che viene consegnato a coloro che vogliono cimentarsi in questa avventura, i check points servono anche per garantire al partecipante l'aver conseguito tutte le varie tappe in modo corretto. Gli scenari che attraversa il percorso Stoneman Taurista sono davvero meravigliosi e molto variegati, si passa da piccoli abitati cittadini a passi di montagna circondati da alte vette.

Terminato il giro di prova sono rientrato in hotel ed ho pranzato al ristorante PAULEREI, consiglio vivamente l'hamburger '' Stoneman Taurista''.




CONSIGLI PRATICI:

Siete sportivi ed amanti delle due ruote? Allora il percorso Stoneman Taurista è ciò che fa per voi! Sarà possibile mettervi alla prova lungo l'itinerario di ben 130km ed ammirerete paesaggi molto variegati, un immersione completa nella natura e nel silenzio dei passi di montagna. Il tutto in sella alla vostra bicicletta e tappa dopo tappa vi sentirete sempre un poco più fieri di voi stessi per aver superato un nuovo traguardo. Al termine del tour che parte e finisce nello stesso luogo, consiglio di ricaricare le energie mangiando al ristorante Paulerei, dove per l'occasione hanno creato pure un hamburger dedicato all'omonimo percorso.

4° Giorno:

In questo giorno la montagna è stata lo scenario principale delle mie avventure, come al solito sveglia molto presto ottima colazione e via! Mi sono spostato verso il piccolo e caratteristico paese di FILZMOOS; qui ho incontrato la guida ed insieme ci siamo diretti verso la zona di KASERBODEN. Il luogo si presenta come un ampio pascolo rigoglioso circondato dalle alte vette di roccia dolomitica. Il tempo non è dei migliori ma decidiamo comunque di proseguire per il nostro itinerario. Dopo circa un'ora e un quarto di cammino siamo giunti sul passo montano dal quale è stato possibile ammirare la vallata circostante in tutta la sua magnificenza. Tempo per fare qualche fotografia sfruttando varie prospettive ed è già tempo di scendere. Abbiamo fatto ritorno verso valle attraverso un secondo sentiero molto panoramico e ricco di cascatelle e ruscelli fino alla malga di WallehenHutte dove abbiamo pranzato, come dessert ho preso i famosi kaiserschmarren.

Nel pomeriggio abbiamo fatto rientro a Filzmoos per un giro nel paese fra vicoletti e casette in legno.








CONSIGLI PRATICI:

Filzmoos è il paradiso per l'attività outdoor sia in estate che in inverno è possibile praticare una grande moltitudine di sport. Partendo dal villaggio qui è possibile visitare alcune vie della città che sono rimaste intoccate per quasi 500 anni! Se invece scalpitate per andare a fare lunghe passeggiate nella natura, la zona di Kaserboden è quella che fa per voi, una volta lasciata la macchina al parcheggio sono diversi i sentieri che possiamo percorrere; fate un salto all'Alm See piccolo specchio d'acqua incastonato fra gli abeti. Proseguendo nel bosco in circa un'ora e un quarto arriverete al passo dal quale potrete ammirare tutta la vallata circostante e le alte cime dietro di voi.



52 visualizzazioni